Frolla alla ricotta e grano saraceno

Dopo aver sperimentato la frolla integrale senza uova, oggi vi propongo la frolla alla ricotta e grano saraceno. Per la serie, ma una ricetta normale, classica no eh? Ma quelle le fanno tutti, io devo sperimentare, togliere ingredienti, sostituire e provare nuove farine. Come questa al grano saraceno, che ogni tanto infilo nella preparazione del pane o nei pancakes. Volevo assaggiare una versione dolce e leggera allo stesso tempo. Io e il burro abbiamo un rapporto di amore e odio, amo mangiarlo ma odio quando mi si deposita sul girovita, quindi se posso non lo uso e cerco alternative. A volte escono fuori delle vere e proprie “ciofeche” ma spesso ho le mie piccole soddisfazioni. Seguitemi in cucina per sperimentare insieme a me!

Frolla alla ricotta e grano saraceno le ricette di elisir

 

Se vi siete persi la frolla integrale senza burro, clicca:

Frolla alla ricotta e grano saraceno

Ingredienti:

  • 150 gr di farina tipo 2 o tipo 1
  • 150 gr di farina di grano saraceno
  • 200 gr di ricotta
  • 1 uovo intero grande
  • 50 gr di zucchero integrale di canna (si può aumentare facoltativamente)
  • aroma vaniglia
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci

PER TUTTE LE NOVITÀ IN ANTEPRIMA, PER SEGUIRE LE MIE STORIES PASSATE SULLA MIA PAGINA INSTAGRAM!

Procedimento:

  1. Uniamo le farine, il lievito e lo zucchero in una ciotola o nella planetaria. Facciamo un buco al centro e ci inseriamo l’uovo, la ricotta e l’aroma vaniglia (io uso la vaniglia butter del Lidl, divina!).
  2. Avviamo la planetaria con la frusta a foglia, o lavoriamo con le mani fino ad avere un composto liscio e compatto. Non ci vorrà molto, infatti in poco tempo avremo già la nostra frolla fatta.
  3. A questo punto lasciamola riposare in frigo per circa 30 minuti, sigillata con pellicola per alimenti.
  4. Procediamo come più ci piace, biscotti, crostata o crostatine. Cottura sempre a 180 gradi e a secondo di cosa si prepara, dai 25 minuti ai 40 minuti di cottura.

Consigli:

  • La frolla si mantiene chiusa nella pellicola fino a 3 giorni e si può tranquillamente congelare.
  • La farina di tipo 2 può essere sostituita con la classica 0 o con la integrale

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: