Patate dolci al forno ripiene

Le patate dolci al forno ripiene sono un piatto molto americano. Spesso nei fast food a impronta oltreoceanica le troviamo nei menù, come contorno agli hamburger o alle costolette glassate e riprodurle a casa è davvero semplice. 

Patate dolci al forno ripiene

Vi avevo parlato di cosa fossero queste “patate” dolci americane in questo articolo e ormai fanno parte della mia spesa quotidiana. Quando le finisco, preferisco comprare queste rispetto a quelle comuni, se non ho necessità di cucinare particolari ricette, mi piacciono molto sia per il gusto che a livello nutrizionale. Seguitemi in cucina!

Patate dolci al forno ripiene

Ingredienti per 4 patate dolci:

  • 4 patate dolci medio grandi piuttosto simili tra loro
  • sale e olio e.v.o
  • erba cipollina fresca
  • panna acida fresca o creme fraiche (si trova al reparto fresco del supermercato vedi QUI un’immagine esempio presa da internet )

in alternativa alla panna acida:

  • 1 vasetto di yogurt greco
  • 1/2 confezione di formaggio spalmabile tipo Philadelphia 
  • succo di mezzo limone

PER TUTTE LE NOVITÀ IN ANTEPRIMA, PER SEGUIRE LE MIE STORIES PASSATE SULLA MIA PAGINA INSTAGRAM!

Procedimento:

  1. Se non avete trovato la panna acida, unite in una ciotola lo yogurt greco, il formaggio spalmabile ed il succo del limone filtrato. Mescolate bene e lasciate riposare.
  2. Nel frattempo lavate molto bene le patate dolci, con acqua e bicarbonato. Togliete con un coltello le parti che potrebbero essere di scarto.
  3. Con una forchetta bucatele bene e lessatele intere e con la buccia, in acqua per circa 20 minuti o in alternativa mettetele in un contenitore per microonde coperte con della carta da cucina imbevuta di acqua e lasciatele cuocere alla massima potenza per 8-9  minuti.
  4. Una volta tiepide, tagliatele a metà nel senso della lunghezza, cospargetele di olio, un pizzico di sale e passatele in forno per 15 minuti a 200 gradi per abbrustolirle un pochino.
  5. Tiratele fuori dal forno, fatele leggermente stiepidire e farcitele con la panna acida o la crema di yogurt. 
  6. Guarnite con erba cipollina tritata fresca.

 

Se vi piacciono le mie ricette e volete essere sempre aggiornati sulle novità che escono dalla mia cucina, passate sulla mia pagina Facebook e lasciate un mi piace!

A presto, Elisa. 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: