Purè di patate dolci americane

Il purè di patate dolci è una variante del classico purè, che si ottiene con le patate classiche. Io sto scoprendo questo tipo di “patata” ultimamente, anche se è un nome improprio da usare.

Infatti la patata dolce o batata, fa parte della famiglia dei tuberi e con la patata classica che conosciamo, condivide solo il nome. Ha un indice glicemico molto più basso rispetto a quella comune e quindi molto indicato sia a chi sta a dieta sia a chi deve seguire un regime alimentare controllato.

Purè di patate dolci americane le ricette di elisir

Originaria dell’America, è stata anche inserita come prodotto tradizionale italiano, specialmente nelle regioni Puglia, Veneto e Lazio. La buccia varia dall’arancio scuro al giallo e altrettanto la polpa che, a seconda del periodo dell’anno e della varietà, può essere gialla, arancione e persino violacea! Gli usi in cucina sono molteplici, dalle ricette salate a quelle dolci. Oggi iniziamo con una delle più semplici, il purè di patate dolci..seguitemi in cucina!

Purè di patate dolci americane

Ingredienti per 2 persone:

  • 500 gr circa di patate dolci
  • 1 noce di burro
  • 1 bicchiere scarso di latte
  • sale
  • pepe
  • erba cipollina
  • 1 cucchiaino di paprika dolce

PER TUTTE LE NOVITÀ IN ANTEPRIMA, PER SEGUIRE LE MIE STORIES PASSATE SULLA MIA PAGINA INSTAGRAM!

Procedimento:

  1. Lavate bene le patate con tutta la buccia, che è commestibile e ricca di proprietà. Praticate dei fori sulla superficie con una forchetta e lessatele in acqua bollente salata per almeno 30-35 minuti
  2. A questo punto potete scegliere se usare o meno la buccia. Se preferite non usarla, toglietela.
  3. Tagliate le patate dolci a quadrotti e schiacciatele grossolanamente con una forchetta.
  4. Trasferitele in padella e aggiungete il latte, il sale, una grattugiata di pepe e la paprika. Mescolate fino a far alzare il bollore.
  5. Con l’aiuto di un frullatore ad immersione, frullate tutto fino ad ottenere una crema liscia. Se occorre, aggiungete altro latte.
  6. Rimettete sul fuoco con la noce di burro e fate addensare un pochino.
  7. Servire con dell’erba cipollina tritata fresca.

Consiglio:

  • Il purè di patate dolci si mantiene in frigo, in un contenitore ermetico per massimo 2 giorni.
  • Ottimo da gustare tiepido anche come ripieno per tortillas o piadine.

Se vi piacciono le mie ricette e volete essere sempre aggiornati sulle novità che escono dalla mia cucina, passate sulla mia pagina Facebook e lasciate un mi piace!

A presto, Elisa. 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: