Pasta con zucchine calamari e pomodorini

La ricetta di oggi è stata ideata e cucinata dal marito, ci tiene a sottolineare che è una sua ricetta soprattutto dopo avergli detto che sarebbe finita dritta sul mio blog. Ben venga ho pensato, quando mi ha detto che voleva cucinare lui, le sue parole esatte sono state “usciamo a fare spesa che oggi preparo la pasta con zucchine calamari e pomodorini“. Tanto di zucchine ne abbiamo un bel po’ (sempre dell’orto di nonno). Io gli ho dato solo un consiglio, ovvero provare a mettere tutto a crudo in pentola senza soffriggere l’olio con l’aglio. Dopo qualche istante di incertezza, ha acconsentito ed ha seguito il mio consiglio, chissà che con questo escamotage l’ho portato sulla sponda del non-soffriggo? Provate anche voi, l’unica accortezza è avere una buona padella antiaderente e solida, fatemi sapere. Pronti a seguire la ricetta?

pasta zucchine calamari - Pasta con zucchine calamari e pomodorini

Pasta con zucchine calamari e pomodorini

Ingredienti per due porzioni:

  • 180 gr di linguine
  • 2 calamari freschi medi puliti
  • 2 zucchine
  • 10-12 pomodorini ciliegino o datterino
  • vino bianco secco q.b.
  • olio e.v.o.
  • sale e pepe

PER TUTTE LE NOVITÀ IN ANTEPRIMA, PER SEGUIRE LE MIE STORIES PASSATE SULLA MIA PAGINA INSTAGRAM!

Procedimento:

  1. Sciacquiamo i calamari sotto il getto di acqua corrente e tagliamoli a rondelle della larghezza mezzo dito. Lasciamoli scolare dell’acqua.
  2. Laviamo e tagliamo le zucchine a striscioline, togliendo la parte bianca se è eccessiva. Laviamo e tagliamo i pomodorini in due.
  3. Scaldiamo una padella antiaderente, rendendola rovente. Scottiamo i calamari e, una volta che hanno preso colore sfumiamoli con il vino.
  4. Nel frattempo portiamo ad ebollizione una pentola con abbondante acqua salata e caliamo la pasta. Nel mio caso ci sono voluti 12 minuti cottura, giusto il tempo di concludere il condimento… Direte, così poco? Ebbene si!
  5. Uniamo ai calamari le zucchine ed i pomodorini, saliamo e lasciamo cuocere a fuoco allegro, mescolando spesso, per tutto il tempo di cottura della pasta.
  6. Scoliamo la pasta al dente, lasciando da parte un bicchiere di acqua di cottura, saltarla nel condimento e mantecarla a fuoco dolce. Se risulta troppo asciutta, aggiungere poco per volta l’acqua di cottura.
  7. Servire calda con un filo di olio a crudo ed una grattugiata di pepe.

 

Se vi piacciono le mie ricette e volete essere sempre aggiornati sulle novità che escono dalla mia cucina, passate sulla mia pagina Facebook e lasciate un mi piace 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: