Ossobuco alla milanese in umido

Oggi, a bordo di un freccia rossa, da Roma ci dirigiamo a Milano, la patria dell’ossobuco alla milanese. Reduce dalla spesa mensile di carne presso un’azienda agricola vicino casa mia, una delle prime ricette che avevo in mente di fare è proprio questa dell’ossobuco.

 

Ossobuco alla milanese le ricette di elisir

PER TUTTE LE NOVITÀ IN ANTEPRIMA, PER SEGUIRE LE MIE STORIES PASSATE SULLA MIA PAGINA INSTAGRAM!

Ora, io non sono una sciùra milanese, lo sapete benissimo, non ho i segreti tramandati dalle nonne per un ossobuco D.O.C. milanese, ma mi sono documentata sia in internet che sui libri di cucina, ho fatto delle prove e, seguendo i miei gusti, ho provato a replicare la ricetta quanto più fedelmente. Ve lo dico subito, io uso la pentola a pressione, quindi i miei tempi si sono decisamente ridotti, ma in ogni caso metterò anche il procedimento con la pentola normale! Seguitemi in cucina!

 

Ossobuco alla milanese in umido

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 ossibuchi di vitellone grandi
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano medio-grande
  • 1 cipolla
  • 4 cucchiai circa di farina
  • 2 cucchiai di olio
  • 2 cucchiai di burro chiarificato
  • sale e pepe
  • 2-3 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1/2 lt di brodo di carne o acqua per la cottura
  • prezzemolo
  • aglio
  • scorza di limone tritata

 

Procedimento pentola normale:

  1. Per prima cosa incidere pelle ai lati di ogni ossobuco, così che non si arriccino in cottura, infarinarli bene su ogni lato
  2. In una casseruola far sciogliere il burro insieme all’olio, far imbiondire la cipolla e adagiare gli ossibuchi rosolando entrambi i lati
  3. Nel frattempo tritare finemente la carota ed il sedano, a me piace particolarmente il sapore della carota e ne ho messe due
  4. Sfumare gli ossibuchi con il vino bianco e, una volta evaporato il vino, versare il trito di verdure, salare leggermente
  5. Aggiungere metà del brodo di carne e far cuocere circa 30 minuti a fuoco dolce
  6. Girare la carne, aggiungere il concentrato di pomodoro, altro brodo e far cuocere almeno un’altra ora, sempre a fuoco molto dolce, controllando di tanto in tanto
  7. A cottura ultimata, tritare il prezzemolo con l’aglio e la scorza di limone (gremolada) e aggiungerla ad ogni ossobuco prima di servirlo ai commensali
  8. Buon appetito!

 

Se vi piacciono le mie ricette e volete essere sempre aggiornati sulle novità che escono dalla mia cucina, passate sulla mia pagina Facebook e lasciate un mi piace 🙂

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: