Friselle integrali fatte in casa

Le friselle integrali fatte in casa, ma quanto sono buone? Vi confesso che fanno parte della maggior parte delle cene o pranzi “al volo dell’estate”. 

Ne acquistavo in quantità industriali perché almeno sapevo che, se fossi stata a corto di idee o tempo, qualcosa da mangiare lo trovavo anche all’ultimo minuto. Semplicemente condite con pomodoro, olio e basilico, tanto tanto basilico! 

Friselle integrali fatte in casa

Invece mi sono detta, perchè acquistarle quando posso provare a farle in casa? Verranno così tanto male? Non sarò in grado? E perchè mai! Ci provo eccome, e vi dico che ci sono riuscita alla grande! Seguitemi in cucina!

Friselle integrali fatte in casa

Ingredienti per circa 16-18 friselle:

  • 500 gr di farina integrale 100%
  • 350 gr di acqua tiepida
  • 1 bustina e 1/2 di lievito secco di birra – io ho usato San Martino
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • q.b. farina manitoba per il piano di lavoro

PER TUTTE LE NOVITÀ IN ANTEPRIMA, PER SEGUIRE LE MIE STORIES PASSATE SULLA MIA PAGINA INSTAGRAM!

Procedimento:

  • Fate sciogliere il lievito con 100 gr di acqua tiepida ed il cucchiaino di zucchero, fino a che sulla superficie si crea una schiuma leggera.
  • Versate gli tutti ingredienti della planetaria, per ultimo il lievito sciolto, possibilmente non a diretto contatto con il sale.
  • Azionate il gancio ad uncino per gli impasti e fate incordare bene l’impasto.
  • Fate lievitare 1 ora a temperatura ambiente.
  • Riprendete l’impasto, infarinate bene il piano di lavoro con la farina manitoba e praticate le pieghe a 3, seguendo il mio tutorial 
  • Fate lievitare nuovamente l’impasto per almeno 2 ore o fino al raddoppio.
  • Prendete nuovamente l’impasto e prelevate dei pezzi di pasta di circa 150 gr l’uno. Lavorateli creando dei salamini e poi richiudeteli alle estremità, creando delle ciambelle. Una volta terminati, disponete le ciambelle su una placca foderata con carta forno e lasciate lievitare nuovamente per 1 ora in un luogo tiepido e lontano da correnti d’aria. Se volete delle friselle con un buco centrale abbastanza grande, mettete al centro uno stampino di silicone o un bicchierino da caffè oliato.
  • Una volta lievitate, togliete i bicchierini o stampi dal foro centrale e cuocete a 200 gradi per 20 minuti.
  • Tiratele fuori dal forno e, facendo attenzione perché scottano, tagliatele a metà con un coltello o con uno spago da cucina. Facendo questa operazione con le ciambelle ancora calde, avrete una superficie più rustica e grossolana (come nella foto).
  • Rimettete le friselle sulla griglia del forno e fate biscottare in forno per 45 minuti a 100-120 gradi.
  • Una volta fredde, conservatele in un sacchetto per alimenti.

Se vi piacciono le mie ricette e volete essere sempre aggiornati sulle novità che escono dalla mia cucina, passate sulla mia pagina Facebook e lasciate un mi piace!

A presto, Elisa. 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: