Formelle alla crusca di avena e gocce di cioccolato

Ormai ci ho preso gusto a preparare le formelle fatte in casa. Dopo averle fatte con la crusca di frumento (clicca QUI per la ricetta), questa è la volta delle formelle alla crusca di avena e gocce di cioccolato. Mi sono piaciute tantissimo e mi sono anche divertita a dargli delle forme simpatiche.

Basta davvero poco in cucina, per tirare fuori il meglio che abbiamo dentro. Che sia una ricetta semplice o più elaborata, in cucina possiamo esprimerci come meglio possiamo. Passando dai disastri (e io, fidatevi, ne ho fatti e ne continuo a fare giornalmente) fino ad arrivare ai piccoli capolavori. Replicare una ricetta, modificarla o riuscire a fare in casa quello che spesso trovo al supermercato, è per me fonte di orgoglio e gioia! Allora, non vi resta che seguirmi in cucina!

Formelle alla crusca di avena le ricette di elisir

Formelle alla crusca di avena e gocce di cioccolato

Ingredienti:

  • crusca di avena q.b.
  • 1-2 cucchiai di farina di avena
  • 1/2 bicchiere di acqua tiepido
  • 1 cucchiaio di miele
  • gocce di cioccolato fondente a piacimento

PER TUTTE LE NOVITÀ IN ANTEPRIMA, PER SEGUIRE LE MIE STORIES PASSATE SULLA MIA PAGINA INSTAGRAM!

Procedimento:

  1. Mettete l’acqua tiepida in una ciotola e fate sciogliere il miele, mescolando con un cucchiaio.
  2. Aggiungete la farina di avena, le gocce di cioccolato e la crusca di avena, un cucchiaio alla volta fino ad avere un composto sbricioloso. Vi ci vorranno almeno una decina di cucchiai. Il composto non deve essere troppo bagnato, altrimenti si asciugheranno con fatica.
  3. A questo punto foderate una teglia con della carta forno e accendete il forno a 160-170 gradi
  4. Direttamente sulla teglia, con l’aiuto di un coppapasta di piccole dimensioni (io ho usato uno triangolare della Tescoma, acquistato tanto tempo fa), iniziate a dare forma alle formelle. Aggiungete un cucchiaio di composto per volta e pressate bene, fino ad avere una formella alta almeno un dito.
  5. Se non avete un coppapasta, potete creare dei salamini o palline con le mani, schiacciandole molto bene.
  6. Cuocete a forno caldo, lasciandolo a temperatura per i primi 15-20 minuti, dopodiché abbassate la temperatura a 60 gradi e continuare a cuocere per almeno un’ora/un’ora e mezza, controllando di tanto in tanto e girandole se occorre.
  7. Quando le andrete a sfornare dovranno già essere abbastanza indurite. Fatele freddare completamente fuori dal forno, disposte su una gratella.
  8. Conservatele in un barattolo di vetro.

Anche queste, semplici ma buonissime!

Se vi piacciono le mie ricette e volete essere sempre aggiornati sulle novità che escono dalla mia cucina, passate sulla mia pagina Facebook e lasciate un mi piace!

A presto, Elisa. 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: