Risotto alla zucca e curcuma

La ricetta del risotto alla zucca e curcuma è stato uno dei primi del mio vecchio blog e lo ripropongo come portafortuna per la nuova avventura con il nuovo blog.

risotto alla zucca - Risotto alla zucca e curcuma

L’autunno, anche se ancora incerto, sembra sia arrivato e con lui io inizio a preparare una sfilza si risotti e piatti caldi. La zucca in questo periodo è di stagione e ne troviamo di diversi tipi sui banchi del mercato o al supermercato. Ho voluto arricchire questo semplice piatto con un pizzico di curcuma, una spezia che piano piano sta prendendo piede sulle nostre tavole. Ha tantissime proprietà curative ed antinfiammatorie, è insapore e dona alle pietanze un color giallo acceso. Seguitemi in cucina per preparare insieme questo caldo e gustoso risotto alla zucca e curcuma!

Risotto alla zucca e curcuma

Ingredienti per 2 porzioni:

  • 1 spicchio di zucca
  • 180 gr di riso
  • 1 lt di brodo vegetale
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • scalogno
  • sale a piacimento
  • pepe bianco q.b.
  • una noce di burro per mantecare oppure olio evo

PER TUTTE LE NOVITÀ IN ANTEPRIMA, PER SEGUIRE LE MIE STORIES PASSATE SULLA MIA PAGINA INSTAGRAM!

Prodcedimento:

  1. Portiamo ad ebollizione il brodo vegetale e manteniamolo caldo per tutta la durata della cottura del riso. Sbucciamo la zucca e tagliamola a quadretti molto piccoli. Tagliamo anche lo scalogno a pezzi e mettiamoli in una padella dai bordi non troppo alti.
  2. Facciamo stufare la zucca e lo scalogno con un mestolo di brodo, per circa 10 minuti coperti con un coperchio. A questo punto schiacciamo la zucca con una forchetta, rendendola crema, al contrario se vi piace lasciare i pezzi saltate questo passaggio.
  3. Uniamo il riso e facciamolo cuocere per 10-12 minuti (guardate il tempo sulla vostra confezione), unendo mestoli di brodo di tanto in tanto.
  4. Quando stiamo per versare l’ultimo mestolo, mettiamo la curcuma, un pizzico di sale e uno di pepe.
  5. Terminiamo la cottura e mantechiamo con una piccola noce di burro o in alternativa con l’olio extravergine.
  6. Servire caldo con una manciata di parmigiano se preferite.

 

Se vi piacciono le mie ricette e volete essere sempre aggiornati sulle novità che escono dalla mia cucina, passate sulla mia pagina Facebook e lasciate un mi piace 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: