Paella di pesce, ricetta catalana

Voliamo in Spagna e ci mangiamo una paella di pesce in un ristorantino tipico? Ma noooo! Prepariamola in casa. Con qualche accorgimento, anche se è una ricetta un pochino lunga, tutti saranno in grado di prepararla e farla risultare buona. Noi, come moltissime ricette qui sul mio blog, l’abbiamo preparata a 4 mani, per una cena con amici. Direttore dei “lavori”, come sempre il Marito che nella cottura del pesce e dei crostacei, è un fenomeno.

Paella di pesce le ricette di elisir

Paella di pesce, ricetta catalana

Questa ricetta è nata come “povera”, in quanto si utilizzavano gli avanzi di pesce che si avevano in casa. Poi verso la fine dll’Ottocento ha iniziato ad essere servita in spiaggia, nei chioschi fino ad arrivare ai giorni nostri ed essere un piatto super apprezzato e ricco di mille sapori.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr circa di riso (per la ricetta originale occorre il riso Bomba, ma non sempre si trova e può essere sostituito con Arborio o Carnaroli)
  • 500 gr di cozze
  • 500 gr di vongole veraci
  • 8 gamberoni
  • 500 gr di calamari freschi
  • 1 peperone rosso
  • 200 gr di passata di pomodoro
  • 2 bustine di zafferano
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 lt abbondante di brodo di pesce o in alternativa vegetale
  • 1 cipolla
  • peperoncino q.b.
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.
  • prezzemolo q.b.

PER TUTTE LE NOVITÀ IN ANTEPRIMA, PER SEGUIRE LE MIE STORIES PASSATE SULLA MIA PAGINA INSTAGRAM!

Procedimento:

  1. Far spurgare bene le vongole e pulire le cozze sotto l’acqua corrente, con l’aiuto di una paglietta da cucina. Farle aprire completamente in una pentola capiente con 2-3 cucchiai di olio. Scolarle, toglierle dal guscio (lasciandone qualcuna per decorazione) e lasciarle da parte al caldo, senza buttare il sughetto
  2. Pulire i gamberoni e tagliare i carapaci dalla testa alla coda, farli cuocere in una pentola larga (dovrà contenere tutta la paella) con un soffritto di olio e aglio tagliato a pezzettini. Quando sono cotti, toglieteli e lasciateli in caldo.
  3. Sempre nella stessa pentola, far cuocere i calamari tagliati a pezzettoni, aggiungendo un goccio di olio se occorre, mantenendo sempre il fuoco dolce.
  4. Aggiungere i peperoni tagliati a pezzetti, la cipolla, il peperoncino e la passata di pomodoro. Eventualmente un pochino di acqua e fa andare 10 minuti.
  5. Unire il riso a crudo e cuocere per dieci minuti versando il brodo caldo, girando di tanto in tanto.
  6. Sciogliere lo zafferano in una tazza di brodo, versiamolo nella pentola insieme alle cozze e vongole con il loro sughetto, i gamberi e terminiamo la cottura.
  7. Terminata la cottura, far riposare una decina di minuti e servire con una spolverata di prezzemolo.

Consiglio:

  • E’ preferibile usare il brodo di pesce per questa ricetta, se non lo avete si può preparare facendo soffriggere le teste dei gamberoni, con la cipolla e una sfumata di vino bianco, aggiungendo un litro e mezzo di acqua e facendo cuocere almeno 30 minuti. Filtrando il tutto viene un ottimo brodo di pesce.

Se vi piacciono le mie ricette e volete essere sempre aggiornati sulle novità che escono dalla mia cucina, passate sulla mia pagina Facebook e lasciate un mi piace 🙂

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: