Frittata di patate e porri

Frittata di patate e porri

La frittata di patate e porri, cremosa e gustosa è un piatto che mette d’accordo tutti e soprattutto può essere considerato il salvacene per eccellenza. Perché una cosa che ho imparato in questi anni di cucina, è che le uova in frigorifero non mancano mai.

Quando facciamo spesa e passiamo davanti allo scaffale delle uova, scatta la domanda “ma ce le ho o mi mancano”? E un pacchetto da 4 o da 6 lo prendiamo quasi sempre. Poi se per caso passiamo da qualche contadino, azienda agricola o abbiamo la fortuna di ricevere in dono quelle delle galline di casa, allora è un tripudio di felicità.

Qualsiasi condimento può fare una frittata, esiste anche quella senza uova (e un giorno la proverò, promesso), quindi perché non provare la mia versione con patate e porri? Seguitemi in cucina!

Frittata di patate e porri

Ingredienti oer 2 persone:

  • 4 uova intere medie
  • porro q.b.
  • 2 patate piccole o una grande
  • sale e pepe bianco
  • olio e.v.o.

PER TUTTE LE NOVITÀ IN ANTEPRIMA, PER SEGUIRE LE MIE STORIES PASSATE SULLA MIA PAGINA INSTAGRAM!

Procedimento:

  1. Puliamo e sbucciamo bene sia le patate che il porro, ne bastano 2-3 dita di lunghezza.
  2. Tagliamo il porro a rondelle e grattugiamo le patate con una grattugia a fori molto larghi. Io mi trovo molto bene con quella di Ikea che ha 4 parti e uso la più grande.
  3. Scaldiamo un giro di olio in una padella antiaderente e facciamo appassire le patate ed il porro per circa 15 minuti, con un bicchierino da caffè di acqua, con poco sale ed una grattugiata di pepe. Una volta cotte, facciamo intiepidire.
  4. A parte, in una ciotola, sbattiamo energicamente le uova con una presa di sale e poco altro pepe.
  5. Versiamo le patate nella ciotola con l’uovo e amalgamiamo bene. Questo per me è il segreto per l’ottima riuscita di una frittata compatta, che si gira facilmente.
  6. Sempre nella stessa padella dove abbiamo cotto le patate, facciamo scaldare un altro po’ di olio e, una volta calda, versiamo dentro il composto per la frittata.
  7. Con l’aiuto di una paletta di silicone, solleviamo leggermente i lati della frittata, facendo scolare quasi tutto l’uovo affinché sulla superficie ne rimanga davvero poco. Fa cuocere a fuoco dolce e con coperchio per 5-6 minuti.
  8. Infine, poggiamo un piatto grande almeno quanto la padella e giriamo la frittata. Far cuocere il lato opposto per altri 5-6 minuti o fino a che la frittata agevolmente si stacca dalla pentola.

Consiglio:

  • Se volete una frittata più gustosa, aggiungere anche due o tre cucchiai di parmigiano grattugiato nell’impasto, oppure dei dadini piccoli di groviera.

 

Se vi piacciono le mie ricette e volete essere sempre aggiornati sulle novità che escono dalla mia cucina, passate sulla mia pagina Facebook e lasciate un mi piace 🙂

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: