Pane tipo Terni fatto in casa

Fare il pane in casa, in assoluto è la cosa più bella del mondo. Lo dico ora che stiamo passando più tempo in casa per via dell’emergenza Covid-19, ma lo dico da sempre! Fare il pane è terapeutico, soddisfacente e salutare. Ci immergiamo in un tempo a noi sconosciuto, quello delle nostre nonne o bisnonne, che per necessità facevano il pane per un’intera famiglia una volta a settimana.

Oggi che diamo tutto per scontato, troviamo già tutto pronto, abbiamo anche perso il senso delle piccole e semplici cose. E’ in occasioni eccezionali come queste che riusciamo ad apprezzarle di più. Oggi prepariamo insieme il pane tipo Terni, quello “sciapo”, che si mantiene morbido e profumato per almeno 1 settimana. Io vi dico tentate, provate e sono sicura che riuscirete. Mal che vada, avrete passato del tempo a fare qualcosa di non ordinario! Seguitemi in cucina.

pane tipo terni 2 - Pane tipo Terni fatto in casa

Pane tipo Terni fatto in casa

Ingredienti:

  • 500 gr di farina – metà 0 e metà manitoba
  • 1/2 cubetto di lievito di birra o una bustina di lievito secco
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale – o meno se preferite
  • 400 ml di acqua tiepida

PER TUTTE LE NOVITÀ IN ANTEPRIMA, PER SEGUIRE LE MIE STORIES PASSATE SULLA MIA PAGINA INSTAGRAM!

Procedimento:

  1. Mettete metà farina in una ciotola, fate un buco nel centro e sbriciolate il lievito.
  2. Aggiungete tutta l’acqua e lo zucchero. Mescolate con le mani o con la planetaria fino a formare una pastella abbastanza liquida.
  3. Poca per volta, aggiungete anche la restante farina ed in ultimo il sale. Continuate a lavorare fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti. Il composto sarà abbastanza appiccicoso ma è normale, non allarmatevi.
  4. A questo punto accendete il forno e fatelo arrivare a circa 30-35 gradi. Spegnetelo e mettete dentro la ciotola con la pasta per il pane, coperta con un canovaccio pulito. Lasciate lievitare dalle 2 alle 3 ore.
  5. Riprendete l’impasto e rovesciatelo su una superficie spolverata di farina. Prendete altra farina tra le mani e fate per 2-3 volte le pieghe di rinforzo a portafoglio come spiegato nel mio tutorial cliccando QUI
  6. Vedrete che man mano l’impasto diventerà sempre più compatto. A questo punto potete dividerlo in due filoncini o lasciarne uno solo. In entrambi i casi, con le mani dategli la forma che preferite e lasciatelo nuovamente lievitare da 1 ora fino a 3 ore, nel forno spento sulla placca.
  7. Accendete il forno in modalità statica calore solo dal basso, alla vostra massima potenza. Aggiungete un pentolino di acciaio pieno d’acqua sul fondo e, una volta raggiunta la temperatura infornate il pane per 15 minuti.
  8. Passati i 15 minuti riducete il calore del forno di circa 30 gradi (il mio da 230 a 200), passate alla modalità statica con calore sia sopra che sotto e cuocete per altri 20 minuti. Successivamente riducete di 20 gradi (per me fino a 180) e lasciate cuocere nuovamente per 15 minuti. Togliete il pentolino con l’acqua, facendo attenzione a non scottarvi e lasciate cuocere ancora per 10 minuti.
  9. Sfornate e lasciate raffreddare fuori dal forno, su una grata.

pane tipo terni 1 - Pane tipo Terni fatto in casa

Se vi piacciono le mie ricette, volete sostenermi sui social e volete scoprire tutte le ricette che escono dalla mia cucina, seguite le mie pagine Facebook ed Instagram lasciando un like e condividendo con il vostri amici!

Grazie e a presto! Elisa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: